INTRO: Fortnite si arricchisce di una nuova e attesa stagione. Cosa significa per i nostri figli? Scopriamo come cambia il gioco e quali reazioni aspettarci dai nostri figli.

Giovedì 20 febbraio Fortnite ha rilasciato la Stagione 2Top Secret” del Capitolo 2.

Nell’articolo dedicato alle caratteristiche dei nuovi giochi online, che non sono davvero gratis, abbiamo approfondito come:

I videogiochi, come Fortnite, che si propongono gratuitamente, utilizzano continui aggiornamenti per tenere i giocatori incollati al gioco e spingerli agli acquisti.

Fortnite in questo è un vero specialista, con aggiornamenti periodici che, negli anni, hanno cambiato la mappa del gioco, gli obiettivi, gli oggetti e i premi.

Aggiornamenti frequenti che hanno garantito a Fortnite la fidelizzazione dei giocatori e la loro costante tensione che facilmente si trasforma in acquisti per migliorare il proprio personaggio.

Il video trailer della nuova stagione ci mostra l’arrivo di due fazioni sull’isola, ombre e spettri, in lotta tra loro.

Fortnite – Stagione 2: cosa succede in casa

Con l’uscita ufficiale della nuova stagione:

La prima cosa che potete aspettarvi in famiglia è che vostro figlio avrà bisogno di un bel po’ di tempo per aggiornare il gioco.

Si prevede infatti che il nuovo rilascio arrivi a pesare circa 15 gb.

L’effetto immediatamente successivo per noi genitori è:

l’impellente richiesta di nostro figlio per acquistare il Pass Battaglia della nuova stagione.

Il Pass Battaglia è un termine che ogni genitore di un giocatore di Fortnite già conosce e, quasi sicuramente, ne ha già acquistato altri in passato.

Si tratta in sostanza del modo più diretto e rapido con cui Epic Games, produttrice di Fortnite, si assicura un guadagno immediato dopo un aggiornamento.

Se vuoi approfondire, scopri 4 cosa da sapere sui negozi virtuali nei videogiochi.

Il Pass Battaglia garantisce al giocatore una serie di ricompense e contenuti extra legati ai progressi nel gioco.

E, come nelle migliori televendite, sulla pagina dedicata al nuovo Pass Battaglia, Epic Games lo presenta così:

…Puoi ottenere il Pass Battaglia per soli 950 V-Buck (circa 10 euro) e guadagnare fino a 1500 V-Buck bonus giocando. E’ abbastanza per comprare il Pass Battaglia delle prossima stagione più altre chicche dal Negozio Oggetti!

Se volete avere un’idea più chiara di come sia irrinunciabile date un’occhiata al video promo del Pass Battaglia della nuova stagione.

Come sempre, molte delle ricompense sono skin e altri oggetti dal valore principalmente estetico come ho spiegato nel video per fare chiarezza su Fortnite.

Il terzo effetto di un nuovo aggiornamento di Fortnite è il più ovvio :

una nuova scarica di adrenalina che spinge nostro figlio a giocare con ancora più impeto e desiderio.

Ecco perché è un momento perfetto per rivedere le regole che abbiamo stabilito in famiglia, i limiti e le opzioni di parental control.

Fortnite – Stagione 2: la partnership con la Croce Rossa

La nuova stagione di Fortnite porta con sé anche una bella notizia, un modo positivo di utilizzare un gioco online.

La nuova modalità Liferun in collaborazione con la Croce Rossa Internazionale per salvare più vite possibili.

Si tratta di un vero e proprio capovolgimento di strategia visto che in tutte le altre modalità di Fortnite dobbiamo uccidere gli avversari.

Una modalità di gioco perfetta per delle conversazioni positive con i nostri ragazzi.

Le attività della croce rossa, come sappiamo, sono innumerevoli e si svolgono in contesti di guerra o quelli di isolamento sociale nelle nostre stesse città.

Una semplice idea è andare a visitare insieme il sito web della Croce Rossa dove troverete ad accogliervi un video che racconta le attività di oltre 150 anni di storia.

Un modo per ricordare a nostro figlio che la realtà ha bisogno di eroi ma al contrario di Fortnite ci vuole molto coraggio e impegno per essere eroi nel mondo reale.

Ecco il video promo della nuova modalità Liferun.

La nuova stagione di Fortnite: rivedere le regole

La nuova stagione di Fortnite porta, dunque, con sé una nuova tensione in nostro figlio che è ancor più spinto a giocare.

È quindi il momento di rivedere le regole che abbiamo stabilito.

Prendiamoci un momento con nostro figlio per leggere insieme la privacy policy (scopri come nel video dedicato) di Fortnite.

Da qui possiamo poi partire per impostare insieme l’account confrontandoci con nostro figlio sul perché delle nostre scelte.

Confrontarci perché, ad esempio, limitare la possibilità di chattare con altri giocatori potrebbe impedire a nostro figlio di giocare con i suoi amici.

In questa pagina trovate tutte le istruzioni dettagliate con le immagini dei diversi passaggi per il parental control in Fortnite.

Nel video ho riassunto quello che può essere gestito attraverso il parental control ovvero:

  1. Le comunicazioni
    1. attivare un filtro per i linguaggi inappropriati;
    2. bloccare, nelle chat di gioco, le comunicazioni via messaggio, audio e voce;
    3. oscurare il proprio nome nel gioco;
  2. Acquisti
    1. Impostare un PIN per gli acquisti nel gioco;
    2. Impostare un PIN per l’accesso al negozio virtuale del gioco;

Una volta riviste le informazioni scopriamo insieme ai nostri figli la nuova stagione.

Se cercate qualche idea seguite i suggerimenti dell’infografica su come e perchè giocare insieme ai nostri figli ai videogiochi.

Conclusioni

Fortnite e i nuovi giochi online sono per molti genitori la minaccia attualmente più importante della quotidianità familiare.

La capacità di Fornite e delle sue strategie commerciali di “catturare” l’attenzione e i desideri dei nostri figli sembra essere imbattibile.

Ma in realtà ogni strumento, come anche un videogioco, può essere utilizzato in modo positivo se noi genitori:

non lo identifichiamo come un nemico da “abbattere” ma un amico da “conoscere”, gestire e sfruttare a nostro vantaggio.

Che ne pensate?

Scrivetemi o raccontatelo nei commenti e sulla pagina Facebook del blog.

Non dimenticate di iscrivervi alla newsletter per non perdere le ultime news.

A presto!

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.