• Idee
  • 18/07/2019
  • Daniele Catozzella

copertina negozi virtuali cosa sono

Intro: con i nuovi giochi online l’acquisto non termina all’avvio del gioco ma continua durante tutta l’esperienza di intrattenimento. I negozi virtuali sono l’elemento su cui si basano le strategie commerciali dei nuovi videogiochi. Come funzionano e cosa è importante conoscere per noi genitori?

Continua la nostra campagna Non perdere il Controller per comprendere meglio il mondo dei videogiochi  in cui i nostri figli trascorrono parte delle loro giornate.

1.Cosa sono i negozi virtuali

Da qualche anno, con l’avvento dei videogiochi online e delle app, l’esperienza di gioco in termini d’acquisto non termina alla cassa del negozio.

Per la verità ormai raramente ci si reca ad un negozio per acquistare un videogioco dato che basta accedere ad uno dei negozi virtuali della console o dello smartphone.

I negozi virtuali all’interno dei giochi online sono il luogo all’interno del quale è possibile acquistare: miglioramenti del gioco, abiti (skin) per il proprio personaggio, potenziamenti e molto altro.

La prima caratteristica dei negozi virtuali è quella di utilizzare come moneta una valuta virtuale propria del gioco.

In questo modo è più facile alleggerire nel giocatore l’idea del reale valore dell’acquisto che sta compiendo.

Nel mondo dei videogiochi di oggi gli oggetti all’interno dei negozi virtuali possono avere un valore che parte da pochi centesimi di euro a centinaia di euro.

Spesso questi ambiti oggetti virtuali hanno un valore puramente estetico come nel caso del popolare Fortnite, del quale ho parlato in un video per fare chiarezza.

Anche se solo per motivi estetici gli oggetti virtuali hanno un grande richiamo per i giocatori perché nessuno vuole partecipare ad una partita multiplayer con la condizione di default del gioco.

2.La ricerca

Una ricerca di  Akamay, una delle più importanti aziende di sicurezza, ha messo in evidenza come la gran parte dei crimini informatici in rete prediligono attaccare gli account dei videogiochi rispetto ai conti bancari.

Tra marzo 2017 e marzo 2019 sono stati rilevati 12 miliardi di attacchi rivolti al settore del gaming ovvero verso account di gioco che in primis presentavano uno di questi tre problemi:

  • una password riutilizzata su più siti web;
  • una password condivisa con amici;
  • una password troppo facile;

Per monetizzare gli account di gioco compromessi i criminali li rivendono,  scambiano e rivendono valute del gioco, skin e altri oggetti virtuali o rivendono, in siti esterni, i dati degli account.

Se volete approfondire i risultati della ricerca qui trovate un’infografica esplicativa ma vi suggerisco anche di leggere   Paolo Attivissimo che in questo articolo fa chiarezza sulle tecniche e i motivi di questi attacchi sempre più frequenti agli account di gioco

3.Negozi virtuali: infografica

Nell’infografica trovate 4 cose da sapere sui negozi virtuali nei videogiochi utili per comprendere le strategie commerciali che i nostri ragazzi vivono nei giochi.

Restate connessi perché la campagna informativa sui videogiochi continua, seguitemi sulla pagina Facebook del blog e iscrivetevi alla newsletter.

A presto!

Negozi virutali nei videogiochi 4 cose da sapere

Scopri le altre infografiche