risorse e giochi per educare al digitale

INTRO: Dopo Google, anche Facebook propone una serie di risorse e strumenti per genitori e insegnanti per educare al digitale, con GetDigital. Scopriamole insieme.

Il 2020 ha visto le più importanti compagnie del web avviare una serie di attività per supportare l’educazione digitale dei ragazzi.

Certo sembra un po’ un paradosso visto che si tratta delle stesse compagnie che spesso hanno generato e non ancora risolto i problemi più importanti del mondo connesso di oggi.

L’elenco dei problemi irrisolti è lungo: dalla tutela opaca della privacy degli utenti, al problema delle fake news sino all’utilizzo spesso sconsiderato dei dati degli utenti per campagne marketing

Si tratta però di risorse costruite con importanti partner nazionali ed internazionali che ne garantiscono l’efficacia.

Get Digital di Facebook

Da pochi giorni Facebook ha lanciato GetDigital, un’area dedicata a genitori e insegnanti con l’intento di:

offrire programmi didattici, spunti di conversazioni, attività, video ed altre risorse per aiutare i giovani ad acquisire familiarità nel mondo digitale.

GetDigital è costruita su quelli che vengono definiti i 5 pilastri della cittadinanza e del benessere digitale.

In questo modo le risorse coprono sia le aree di base delle competenze tecniche sulla rete sia tutti quegli aspetti relativi all’utilizzo della rete in modo positivo e alla creazione di relazioni positive online.

Ecco il video di presentazione di GetDigital.

Get Digital: i partner

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con alcune delle realtà più importanti a livello internazionale nella ricerca e nella realizzazione di attività educative come: l’UNESCO Institute for InformationTechnologies in Education, Microbit, l’Università di Yale.

Per l’Italia c’è la Fondazione Carolina che con il suo prezioso lavoro da molti anni promuove l’uso positivo e critico della tecnologia per i ragazzi ed in tante scuole lavora contro la piaga del cyberbullismo.

Una realtà che vi invito a conoscere e che dal 12 novembre ha avviato una serie di 6 appuntamenti, ogni giovedì, rivolti ai genitori in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione Carolina e su Binario F.

Vivi internet al meglio – Google

Anche Google ha iniziato, già da qualche anno, ad occuparsi del tema di un internet migliore.

Da quest’anno i contenuti del suo spazio Vivi Internet, Al Meglio sono stati interamente tradotti in italiano.

Questo spazio è più ricco di quello proposto da Facebook e tra le varie attività ci sono molti video, risorse e quiz interattivi per genitori.

In particolare è molto interessante la proposta di Interland,.

Interland di Google

Interland è stato pubblicato in italiano nel mese di giugno 2020.

Si tratta di un vero e proprio gioco digitale gratuito per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni.

Un gioco ben strutturato che può essere perfetto come momento da vivere insieme tra genitori e figli alla scoperta del mondo digitale.

Il giocatore segue un immaginario viaggio in 4 isole all’interno delle quali diverse attività divertenti lo portano ad essere stimolato sulla consapevolezza dei propri dati personali, dei comportamenti positivi da tenere in rete e dei rischi della condivisione.

The Information Tower

Da pochi giorni inoltre è stato pubblicato anche un’altro web game gratuito The Information Tower., realizzato con Altroconsumo e promosso da Skuola.net

Si tratta di un platform verticale stimolante in cui il giocatore deve comprendere se una notizia è vera o falsa sulla base di alcuni indizi.

Rispetto ad Interland l’ho trovato meno stimolante e forse un po’ ripetitivo ma può essere certamente utile per promuovere nei bambini i primi rudimenti sulle tecniche di analisi di una fake news (per approfondire scopri l’infografica dedicata alla fake news).

Le risorse informative per app e videogiochi

La vita digitale dei nostri ragazzi è quasi satura ormai di app e giochi.

Un’offerta quasi infinita che spesso è fonte di frustrazione per noi genitori.

Riuscire a capire l’età appropriata di un gioco digitale, i suoi possibili rischi e le opportunità positive nell’esperienza di gioco è essenziale per la crescita dei nostri ragazzi.

Anche qui si stanno sviluppando sempre più contenuti in rete ma sicuramente il lavoro, da diversi anni, della no profit americana Common Sense Media è il più completo ed accurato.

Sul suo sito possiamo trovare un database strutturato con informazioni e, per le app più famose, delle vere e proprie guide, che possono essere per genitori e docenti una fonte di chiarezza e di supporto.

Un database che si occupa di: app, videogiochi, libri e film.

Common Sense Media con il suo prezioso lavoro merita di essere inserito nei siti preferiti da noi genitori e “saccheggiato” nella raccolta di informazioni.

In conclusione vi segnalo anche il lavoro dell’italiana Mamamò che propone anch’essa un database utile e ben fatto per trovare informazioni su app, giochi e molto altro.

E voi come vi informate in rete?

Raccontatelo nei commenti o sulla pagina Facebook e non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter per non perdere le novità.

A presto!

SCARICA IL GIOCO DELL’OCA DI EDUCARE DIGITALE.
È GRATUITO, ISTRUTTIVO E DIVERTENTE.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.