Parlare in famiglia della #EmoteRoyaleContest

INTRO: In questi giorni il videogioco più famoso tra i nostri figli, Fortnite, e la popolare piattaforma social, Tik Tok, hanno lanciato insieme una sfida ai propri utenti: la challenge #EmoteRoyaleContest. Scopriamo perché è una splendida occasione per confrontarci con i nostri figli.

Dal 18 al 24 gennaio parte la #EmoteRoyaleContest, una challenge, ovvero un concorso per:

postare su Tik Tok un video che rappresenti un’emote di Fortnite con le musiche del gioco, il vincitore vedrà realizzata la sua emote in Fortnite

Il vincitore, annunciato a febbraio, oltre a vedere realizzata la sua emote all’interno di Fortnite vincerà 25.000 V-Buck, la moneta virtuale di Fortnite e un pacchetto VIP omaggio che garantisce una serie di privilegi per il gioco.

Alcuni dei più famosi creatori di Fornite hanno già postato i loro video come Pokimane famosa giocatrice e streamer del gioco, questo è il suo video:

Ok, diremmo noi genitori, ma quindi cosa è un’ emote di Fortnite e come funziona una #challenge in Tik Tok?

Cosa sono le emote di Fortnite?

Probabilmente ci sarà capitato in famiglia di vedere i nostri figli o i loro amici fare piccoli balletti come quello rappresentato nel video precedente di Pokimane o quello, qui sotto, di un altro famoso giocatore: Jordan Fisher.

un’emote di Fortnite è un balletto che fa il proprio personaggio, ciascuno con un suo significato che può esprimere vittoria, sfida e molto altro. La gran parte di questi sono tratti da famosi balletti in tv o nelle canzoni.

Le emote sono incredibilmente popolari tra i giocatori di Fortnite e sono anche vendute all’interno dei negozi virtuali nei videogiochi di cui ho parlato qui.

Se volete farvi un’idea delle innumerevoli emote che esistono in Fortnite date un’occhiata a questa pagina e se volete un po’ di chiarezza su questo popolare gioco online date uno sguardo al video che ho dedicato proprio a Fortnite.

Come funzionano le challenge su Tik Tok?

Le challenge come l’#EmoteRoyaleContest, caratterizzati dal simbolo #, esistono da tempo in molti social network in particolare Twitter .

la funzione classica di una #challenge è quella di raccogliere in un’unica categoria gli argomenti dei post o dei tweet.

Come abbiamo visto nelle 5 cose da fare per proteggere i nostri figli su  Tik Tok , questo social sempre più popolare ha delle differenze rispetto ai classici social.

 In Tik Tok la funzione di un #hashtag è quella di lanciare una challenge raccogliendo al proprio interno tutti i video di chi partecipa alla sfida e costruendo dei video di tendenza. 

Queste challenge superano le naturali cerchie di amicizia o interesse dei classici social e spingono invece ad interagire creando comunità temporanee di amici.

Si tratta di una differenza sostanziale, permessa dal potente motore di intelligenza artificiale della piattaforma Tik Tok, che genera nell’utente un diverso approccio alla piattaforma e spinge a pubblicare contenuti che magari in altri contesti di social non avrebbe postato.

3 cose che possiamo fare noi genitori

L’occasione della #EmoteRoyalContest offre a noi genitori dei momenti perfetti per parlare e confrontarci con i nostri figli su due esperienze della loro vita digitale molto popolari: Fortnite e Tik Tok.

1.      Scoprire

L’emote di Fortnite, da cui prende avvio l’ #EmoteRoyaleontest su Tik Tok, è uno degli elementi più ricercati e contesi tra i giovani giocatori iniziamo da qui allora:

quali sono le tue emote preferite? quali sono i tuoi record del gioco? Hai un team con cui giochi di solito? Tu che emote proporresti per la sfida #EmoteRoyalContest? Hai mai acquistato un’emote?

2.      Condividere

Seguendo i consigli dell’infografica su come su come giocare insieme ai videogiochi con nostro figlio, facciamoci raccontare e vediamo insieme le emote più popolari direttamente in Fortnite.

Inoltre, facciamo un giro insieme su Tik Tok, cercando l’#EmoteRoyaleContest e prestiamo ascolto ai pareri e alle reazioni davanti ai video di nostro figlio.

3.      Confrontarci

Le fasi della scoperta e della condivisione aiutano a trasformare l’immagine del genitore che sa solo dettare delle regole sull’uso di Fortnite e Tik Tok.

Attraverso il nostro interesse per l’#EmoteRoyaleContest abbiamo l’opportunità di confrontarci con nostro figlio:

in che modo faresti un video per questa challenge? Secondo te cosa non deve mai esserci in un video su Tik Tok?

Se ci pensiamo è comunque un modo per stabilire delle regole o meglio dei limiti all’interno di due piattaforme online, solo che farlo in modo condiviso assicura una maggiore efficacia nella quotidianità digitale di nostro figlio.

Vostro figlio partecipa al #EmoteRoyaleContest?

Raccontatemelo se vi va nei commenti o sulla pagina Facebook.

Non dimenticate di iscrivervi alla newsletter.

A presto

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.